Costantino: “Ampia e ferma solidarietà al Sindaco e alla comunità anacaprese”

“Esprimo al Sindaco e alla cittadinanza di Anacapri, da lui rappresentata, la più ampia e ferma solidarietà nel respingere le incredibili, inaccettabili e indegne affermazioni del sig. Ciro Lembo. Alla specifica solidarietà espressa aggiungo la più netta disapprovazione e la più rigorosa condanna delle affermazioni ingiuriose e calunniose, che mai avrei immaginato potessero essere espresse da un caprese nei confronti della popolazione anacaprese e che ci riempiono di vergogna. Prendo le distanze dalle ingiurie contro Anacapri, con l’auspicio che questo sgradevolissimo episodio lasci invece spazio ad una ritrovata comprensione e solidarietà tra tutte le componenti dell’Isola di Capri e specialmente tra i due Comuni. Sicuro di interpretare i sentimenti della popolazione caprese, saluto con affetto e cordialità gli anacapresi e i capresi tutti, che sicuramente vorranno ancora una volta manifestare la fratellanza degli abitanti dell’Isola”.

E’ quanto dichiara, attraverso un post pubblicato sul suo profilo Facebook, Costantino Federico, candidato sindaco della lista “Capri Vera” alle elezioni comunali che si terranno domani a Capri, commentando le affermazioni rese ieri sera nella Piazzetta di Capri nel corso di una manifestazione elettorale da Ciro Lembo, candidato di punta della lista “Capresi Uniti-Marino Lembo sindaco”. Lembo, al cospetto dei turisti che affollavano la Piazzetta, aveva associato Anacapri ad una località legata alla criminalità organizzata e nello specifico aveva detto: “Anacapri è come San Luca, il comune in provincia di Reggio Calabria con il cartello mitragliato dai colpi di pistola dove non si vota più perché non fanno presentare le liste”.